Cosa bere in campo? È questo quello che si chiedono molti tennisti quando decidono di giocare una partita di torneo.



 

Cosa bere in campo: usa acqua e magnesio

Il magnesio è importantissimo per l’alimentazione umana,Cosa bere in campo se non se ne assume la giusta quantità giornaliera l’essere umano può andare incontro a seri problemi come  nausea e vomito, diarrea, ipertensione, spasmi muscolari, insufficienza cardiaca, confusione, tremiti, debolezza, cambiamenti di personalità, apprensione e perdita della coordinazione. Da questo capiamo quanto sia importante per l’essere umano ingerire magnesio ogni giorno; per gli uomini l’apporto quotidiano consigliato è di 350 mg, mentre per le donne è di 300 mg.

Quando hai una partita di torneo quindi, ricordati di inserire all’interno delle bottigliette che berrai, la giusta quantità di magnesio, avendo cura di non eccedere. Quali sono, però, gli effetti positivi del magnesio sul corpo dell’essere umano? Vediamolo assieme nella seconda parte dell’articolo.

Cosa bere in campo: ecco tutte le proprietà del magnesio

Il magnesio ha diverse proprietà che lo rendono particolarmente appetibile, soprattutto per chi fa sport. Fa bene innanzitutto al cuore, dato che agisce per il suo benessere e, in secondo luogo, distende i muscoli e i nervi. Fissa il calcio nelle ossa e nei denti, regola il ph della pelle, aiuta il corpo nell’assimilare le vitamine e, soprattutto è una bevanda energizzante naturale. Quest’ultimo aspetto è quello che interessa maggiormente un tennista dato che dovrà affrontare una partita e che gli sforzi profusi saranno molti.

Dunque, in campo, ricordatevi di portare nel vostro borsone una bottiglia di acqua e magnesio: i benefici saranno innumerevoli.



 
The following two tabs change content below.
Laureato in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi Roma TRE, Giornalista Pubblicista presso l'Ordine dei Giornalisti del Lazio.La banana di Chang, le bottigliette di Nadal, i passetti di Agassi e la lingua di Sampras. Ma, soprattutto, il naso a patata di Federer.