Cosa mangiare prima di una partita? Se dovete affrontare una partita di torneo, ecco un alimento sano e naturale da mangiare.

Cosa mangiare prima di una partita: l’errore di molti tennisti

Molti tennisti di circolo compiono un gravissimo errore: quello di non assumere nulla prima di affrontare una partita di tennis. Perché avviene questo? Perché molti pensano che assumendo qualcosa o mangiando qualche cibo, il loro corpo si sentirà appesantito e non saranno in grado di fornire una buona prestazione. Di conseguenza alcuni si limitano a bere un po’ d’acqua, magari aggiungendo un po’ di magnesio al tutto.



 

Ecco, questo è un errore. Chiaramente ognuno reagisce a modo suo in campo ma è ovvio che dare forza ed energia ai muscoli ci può far rendere meglio. Se non assumiamo nulla da quale fonte il nostro corpo potrà prendere le forze necessarie? Ecco dunque un piccolo segreto che ogni buon tennista dovrebbe conoscere per rendere meglio sul campo.

Cosa mangiare prima di una partita: il cucchiaio di miele

Prima di una partita di tennis andrebbe mangiato sempre un cucchiaio di miele. Prendi un cucchiaio grande e intingilo tranquillamente nel barattolo del miele: il sapore può essere estremamente dolce, almeno all’inizio, ma considerati tutti i suoi effetti benefici, diciamo che è una cosa che si può tranquillamente sopportare.cosa mangiare prima di una partita

Il miele è un cibo naturale che vi permetterà di disporre di energia immediata, buona e istantaneamente disponibile. Un bel cucchiaio vi darà la forza necessaria per affrontare una buona parte della partita senza dover assumere nient’altro: è un toccasana naturale che tantissimi atleti utilizzano prima di svolgere una qualsiasi performance.

Se la partita dovesse andare per le lunghe, comunque, il cucchiaio di miele iniziale potrebbe non bastare. Non disperate: potreste sempre portarvi dietro una banana e reintegrare zuccheri  e potassio tramite essa. In tutti i casi, comunque, avrete forze fresche per il vostro corpo ingerendo alimenti naturali, poco costosi e che si trovano facilmente in commercio attraverso qualsiasi supermercato. Pertanto, se dovete affrontare una partita, non fate l’errore di farlo a stomaco vuoto: mangiate sempre qualcosa e non fate l’errore di lasciare il vostro corpo senza carburante.



 
The following two tabs change content below.
Laureato in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi Roma TRE, Giornalista Pubblicista presso l'Ordine dei Giornalisti del Lazio.La banana di Chang, le bottigliette di Nadal, i passetti di Agassi e la lingua di Sampras. Ma, soprattutto, il naso a patata di Federer.