Il tennista serbo Novak Djokovic ha svolto un allenamento serrato con la palla medica per recuperare al più presto dall’infortunio al gomito che ne ha limitato in modo importante l’attività fisica nell’ultimo anno. Il serbo, contentissimo, ha scritto su Instagram: “Ogni giorno che passa acquisto sempre più forza e sono sempre più vicino all’impugnare una racchetta. Non vedo l’ora che arrivi quel momento.”

Finalmente qualcosa si sta muovendo riguardo alla condizione fisica di Novak Djokovic. E’ il serbo stesso che ce lo ha fatto sapere mettendo su Instagram un video di se stesso alle prese con un semplice esercizio alla palla medica, fondamentale per riprendere la forza e la sicurezza che in questo preciso momento storico al serbo manca.



 

Nel video che lo stesso Novak Djokovic ha postato si può vedere nel dettaglio qual è l’esercizio mirato a dare nuova forza al gomito che da tantissimo tempo gli sta dando molti fastidi. Nole, con le braccia ben stese verso la palla medica, cerca di mantenere la stabilità sollevando prima un piede e poi un altro, tenendosi bene in equilibrio sulle proprie braccia.

Come ha detto lo stesso Novak Djokovic nel breve post di commento su Instagram, la meta che si pone questo esercizio non è altro che quello di ridare vigore al gomito appena operato, dopo che una brutta ricaduta all’Australian Open lo aveva costretto a un nuovo stop forzato. L’obiettivo, per il serbo, è quello di riprendere in mano innanzitutto la racchette e ricominciare una lunga e lenta riabilitazione.

Nell’epoca moderna abbiamo la fortuna di poter assistere direttamente agli allenamenti dei tennisti, che postano autonomamente (non tutti, è chiaro, ma la maggior parte sì) i loro esercizi su social network di grande impatto popolare come Instagram, Facebook o Twitter. Novak Djokovic poi, sotto questo aspetto, è uno dei più attivi sulla piazza.

Recentemente, infatti, aveva postato su Facebook delle foto e dei video che lo ritraevano in Val Gardena pronto a rilassarsi e a godersi le bellezze naturali del nostro Paese. Un modo come un altro per staccare un attimo la spina e togliere la mente, anche se solo per pochi giorni, dal tennis, dall’Atp e da tutto ciò che quindi è lavoro.

L’obiettivo numero uno adesso per Djokovic è quello di riprendersi perfettamente dall’infortunio al gomito patito e rimettersi in carreggiata nei tornei che contano davvero. Al momento ancora non è possibile riuscire a sapere quale sarà la programmazione di Nole, anche se comunque sembra assai improbabile che possa esserci in tornei dal grande impatto come Indian Wells (soprattutto) e Miami.

Realisticamente parlando è più plausibile che Novak Djokovic faccia il suo ritorno direttamente nella grande stagione sulla terra rossa, dove potrebbe aver recuperato completamente dai fastidi al gomito e sentirsi in piena forma per competere ai massimi livelli. L’allenamento con la palla medica su Instagram non dovrebbe illuderci troppo: l’infortunio che ha subìto è stato molto serio.

E’ sicuramente un passo avanti, questo è chiaro, ma se non è ancora in grado di impugnare la racchetta è difficile che possa competere già ad Indian Wells. La via del recupero è cominciata.

The following two tabs change content below.
Laureato in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi Roma TRE, Giornalista Pubblicista presso l'Ordine dei Giornalisti del Lazio.La banana di Chang, le bottigliette di Nadal, i passetti di Agassi e la lingua di Sampras. Ma, soprattutto, il naso a patata di Federer.