Valutazione della redazione

7.3
Voto globale

La Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct è una racchetta che permette ai tennisti più esigenti di modificare a proprio piacimento il loro attrezzo, per far sì che si adatti il più possibile alle loro intrinseche necessità. Naturalmente questa conoscenza e consapevolezza non sarà per tutti, ma solo per chi sa cosa vuole dalla sua racchetta e dal suo tennis.


Il nome di questa racchetta dice già tutto. Per riuscire a comprenderla e (perché no?) ad amarla, bisogna focalizzarsi in particolar modo su una parola chiave: ADAPTIVE. In essa si comprende a pieno il vero cuore pulsante di questo piccolo gioiellino di casa Head. Ma perché diciamo una cosa del genere?

Con il termine ADAPTIVE, casa Head ha deciso di dare la possibilità a tutti i tennisti di personalizzare al massimo la propria racchetta, per renderla comoda come un guanto. Per farlo, comunque, bisognerà acquistare assieme alla Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct anche il kit Head tuning, necessario per portare a compimento l’operazione.

Head Graphene Touch ADAPTIVE InstinctDi conseguenza, quindi, potremmo scegliere un estremo 1 x 16, se vogliamo dare il massimo dello spin, oppure i più classici 16 x 19 o 16 x 20. Chiaramente con un 16 x 16 la scelta della potenza sarà assolutamente garantita, ideale su una superficie rapida come il cemento, dove è bene chiudere lo scambio in fretta.

Ancora, il tennista intermedio e avanzato avrà la possibilità di spostare il peso della racchetta dove meglio desidera. Si vuole il peso spostato verso il manico? Si desidera invece averlo verso la testa della racchetta? In entrambi i casi sarà possibile, con risultati evidentemente diversi a seconda del tennis che vogliamo mettere in campo.

Ma non è finita qui. L’apposito kit fornito dalla Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct dà la possibilità di aumentare la lunghezza del manico, fornendo maggiore spinta e potenza al tennista che desidera avere un gioco particolarmente aggressivo, magari da fondocampo. In ultimo, chi lo desidera potrà optare per i grommet più pesanti, dando più concretezza all’ovale.

Detto questo, comunque, è bene anche analizzare il campo e come si comporta questo modello. Oltre alla sua estrema adattabilità, ciò che colpisce maggiormente il tennista intermedio sarà la sua buona maneggevolezza, capace di fornire facilità di colpi, sia da fondocampo che in avanzamento.

Questa Head è in grado di comportarsi bene in tutte le zone del campo, lasciando sempre soddisfatti il giocatore che vuole avere nel suo borsone un attrezzo sempre valido e altamente competitivo. I colpi in topspin usciranno sempre comodi e ben controllati, nonostante questa Head offra una grande potenza di base.

Una piccola accortezza: se non si è esperti nel settore, è sempre bene farsi consigliare da qualcuno che ne sa di più come, ad esempio, il proprio negoziante di fiducia. Prima di tutto è necessario avere ben chiaro in mente qual è il proprio gioco e, una volta che questo è stato dovutamente messo a fuoco, agire di conseguenza.

Non improvvisatevi nel modificare la propria racchetta ma affidatevi sempre a un esperto. Conoscere se stessi e il proprio attrezzo è semplicemente la base per poter giocare (bene) a tennis.

Questo è il link per avere la Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct in offerta speciale!

Conclusioni sulla Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct

La Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct è una racchetta perfetta per chi ama personalizzare il proprio tennis e il proprio attrezzo.



 

Caratteristiche della Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct

Ovale: 645 cm 2
Lunghezza: 68,5 cm
Peso: 306 g
Bilanciamento: 33 cm
Swingweight: 295
Rigidità: 64

Tensione: 22- 26 Kg

Telaio: 23 – 26 – 23
Schema corde: 16×19



  • Controllo - 76
  • Potenza - 76
  • Topspin - 77
  • Backspin - 75
  • Servizio - 72
  • Volée - 67
  • Maneggevolezza - 69

In sintesi

La Head Graphene Touch ADAPTIVE Instinct è la racchetta perfetta per chi vuole sperimentare cose nuove in base al proprio gioco. Per chi fosse interessato all'acquisto, qui è possibile trovarne diverse in offerta.

Parere utenti: 0.0 (0 voti)
Invio del voto
The following two tabs change content below.
Laureato in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi Roma TRE, Giornalista Pubblicista presso l'Ordine dei Giornalisti del Lazio. La banana di Chang, le bottigliette di Nadal, i passetti di Agassi e la lingua di Sampras. Ma, soprattutto, il naso a patata di Federer. Contatti: francesco_agostini@hotmail.it

Ultimi post di Francesco Agostini (vedi tutti)